Come riconoscere un rubinetto buono

| |

Quando si tratta di comprare un nuovo rubinetto bisogna avere le conoscenze necessarie per non rischiare di ritrovarvi con una merce di bassa qualità o che non funziona bene, perciò in questa breve guida ti darò dei consigli su come scegliere un buon rubinetto!

Per scrivere le informazioni ci siamo serviti delle indicazioni offerte dai tecnici del servizio idraulico di Torino presente su questo sito web. Ecco elencati i fattori da considerare.

Pressione dell’acqua del rubinetto

Per ottenere un buon flusso d’acqua dal rubinetto, la pressione dell’acqua deve essere sufficiente. Prima di scegliere un rubinetto specifico, ti consiglio di controllare prima questo fattore o farlo misurare da un idraulico. Infatti, rubinetti e rubinetti a parete richiedono una pressione dell’acqua maggiore rispetto a due rubinetti separati installati direttamente sul lavello!

Misura del foro d’uscita dell’acqua

Ti potrà sembrare un suggerimento ovvio ma prima di scegliere un rubinetto è meglio misurare attentamente le dimensioni del lavello o dei fori nel lavello così saprai e sarai sicuro di aver scelto il rubinetto più adatto!

Lo stile del rubinetto

Ognuno di noi ha gusti diversi quindi questa decisione dipenderà solamente dal tuo stile. Ci sono diversi tipi di rubinetti, magari alcuni hanno una forma più classica e altri più moderna, l’unico consiglio che ti posso dare è quello di scegliere qualcosa di simile agli altri accessori del tuo bagno(o cucina)

Materiali

La differenza non è solo estetica. L’ottone è quello con i costi più bassi dovuti alla minore qualità della lavorazione e alla limitata resistenza al calcare e ad altri depositi d’acqua infatti l’ossidazione può verificarsi nel tempo. Al contrario, i rubinetti in acciaio mostrano una buona resistenza all’acqua, non si ossidano e diventano opachi, ma d’altra parte sono più costosi a causa dei maggiori costi di produzione.

Quindi in conclusione tra i due l’acciaio è il materiale di per se migliore ma devi decidere a seconda delle tue disponibilità finanziarie.

Marca

Parliamo adesso dei marchi. Quale marca di rubinetto è migliore? Tra tutte le marche esistenti è difficile trovarne una unica nel suo genere che posso consigliarti perché, per fortuna aggiungerei, sono diverse le tipologie che possono garantire standard qualitativi elevati e anche prezzi più o meno bassi. Però parlando nello specifico posso suggerirti, Paini, Grohe e Ideal Standard come i marchi che coniugano perfettamente questi due aspetti senza tralasciare il livello estetico, quindi ti conviene soffermarti su queste tipologie.

Con questa guida come vedi non è possibile dire solamente “prendi questo” perché a seconda di diversi fattori devi trovare tu il rubinetto più adatto alle tue esigenze: Tuttavia questa guida dovrebbe averti aiutato per darti un quadro generale su cosa considerare quando andrai nei negozi!

Ti interessa l’idraulica? Leggi anche come trovare la perdita d’acqua in un tubo interrato!

Precedente

Quando l’anima si separa dal corpo

Come servire il salmone affumicato

Successivo

Lascia un commento